Nuovo anno (2020); innanzitutto un doveroso ringraziamento a tutti quelli che hanno partecipato a questo sito nonostante non ci sia un "social" che lo supporti, decisione presa per vedere se ancora esistono persone che preferiscono il dialogo "alla luce del sole", ringraziamenti personali e sinceri a quelle poche (ma buone, come dice il proverbio) persone che hanno scritto; anche a quelle "non di lingua italiana", è grazie a loro che ho deciso di postare la traduzione, anche se automatica, degli scritti contenuti nel sito. Una piccolissima mia personale delusione è che nessuno ha richiesto (gratuitamente) i miei quattro "libretti" intitolati "Dice il Saggio" con sottotitolo "come fare a capire quando uno è saggio", ma questo è ormai il passato. Ora provo con alcune pagine, selezionate, dei miei scritti, passati e recenti, come logica conseguenza della pagina "proviamo a scrivere" del vecchio sito. Una breve approfondimento conoscitivo per quelli che per la prima volta mi leggono; riporto una parte scritta sempre nella precedente versione di questo sito; «io sono solo uno scribacchino, non uno scrittore, uno scribacchino e questo devo essere ben chiaro, cioe' uno che scrive... letteralmente, uno che scrive per il piacere di scrivere (questo concetto lo ripeto abbastanza di frequente e me ne scuso gia' da adesso), lo scrivere cose che mi passano per la testa nel preciso momento in cui ho in mano la mia stilografica (con inchiostro rigororosamente di colore blu) e con davanti il libretto sul quale voglio scrivere, senza riflettere, senza pensare (anche questo concetto lo ripeto abbastanza spesso, tanto che ho pensato di aprire un sito sul tema, ma questa e' un'altra storia)". Nel frattempo anche il colore della mia vecchia stilografica cambia in base all'umore, fine di un appunto superfluo ma per me "dovuto". Cliccate sul pulsante qui sotto vi si aprirà una pagina con una copia dello scritto originale; alcune conterranno errori, sia ortografici che di grammatica, sotto di essa lo stesso in Italiano e la sua traduzione (automatica) in lingua inglese. Nella parte destra una "divagazione pensieristica" rigorosamente fatta nel momento in cui compilo la pagina web. Naturalmente la cosa più importante in assoluto, come sempre, è che possa portare spunto a tutti quelli che leggono per "provare a scrivere", scrivere e ancora scrivere. Grazie anticipatamente a tutti i veleggiatori della rete che hanno voluto soffermarsi a leggermi.

blog page

New year (2020); first of all a dutiful thanks to all those who participated in this site although there is no "social" that supports it, a decision taken to see if there are still people who prefer dialogue "in the light of the sun", personal and sincere thanks to those few (but good, as the saying goes) people who wrote; even to those "not of Italian language", it is thanks to them that I decided to post the translation, albeit automatic, of the writings contained on the site. A very small personal disappointment of mine is that no one has requested (for free) my four "booklets" entitled "Dice il Saggio" with subtitle "how to understand when one is wise", but this is now the past. Now I try with some selected pages of my writings, past and recent, as a logical consequence of the "try to write" page of the old site. A brief cognitive study for those who read me for the first time; carry over a part written always in the previous version of this site; "I am only a scribbler, not a writer, a scribbler and this must be very clear, that is, one who writes ... literally, one who writes for the pleasure of writing (I repeat this concept quite frequently and I apologize for it now), writing things that go through my head at the precise moment in which I am holding my fountain pen (with strictly blue ink) and with the booklet in front of which I want to write, without reflecting, without thinking (even this concept I repeat enough often, so much so that I thought of opening a site on the subject, but this is another story) ". In the meantime, the color of my old fountain pen changes according to mood, the end of a superfluous but" due "note for me. Click on the button below to open a page with a copy of the original text; some will contain errors, both spelling and grammar, below it the same in Italian and its (automatic) translation into English. On the right side a "thought digression" rigorously made when I fill out the web page. Of course the most important thing ever, as always, is that it can bring inspiration to all those who read to "try to write", write and still write. Thanks in advance to all the sailors of the network who wanted to stop and read me.